Stefania Di Giulio

 

Nasce a Colleferro (RM) il 28 Marzo 1960 e oggi vive a Valmontone (RM). Dal 2004 si avvicina all'arte e soprattutto alla tecnica del “terzo fuoco”sulla porcellana seguendo dei corsi personali con la maestra Terenzi Rossana e lavorando intensamente e appassionatamente.

 

Successivamente approfondisce lo studio della pittura seguendo un corso di due anni con la maestra  Cenciarelli Paola  che le permette di studiare la tecnica scandinava e di conseguire una sempre maggiore padronanza metodologica.  Partecipa a numerose Mostre in siti prestigiosi della provincia di Roma quali, Palazzo Dora Pamphilj di Valmontone, Castello Colonna di Gennazzano,  Abbazia di San Nilo di Grottaferrata, ed inoltre Villa Fenaroli  di Brescia. Alcuni suoi lavori sono stati  esposti anche presso la galleria "Frammenti d'arte" a Roma. Nel dicembre del 2015 si accosta alla tecnica del pastello e affascinata, decide di approfondirne lo studio seguendo dei seminari con artisti quali Tiziana Ceschin e il maestro Ruben Belloso. Trova la consistenza del pastello come qualcosa di incredibilmente naturale, che si traduce in una suggestione creativa di opere  iperrealiste. 

 

In tale ambito, ad Agosto 2016 partecipa con l'opera "Riflessi Collaterali", alla mostra “Kolossos” ( I confini tra il volto e la maschera) curata dallo storico d'arte e spettacolo Francesca Mezzatesta, conseguendo il Premio per la critica e menzione per l’introspettiva.

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Stefania Di Giulio Colle ospedale 15 00038 Valmontone